Guida per insegnanti per la creazione di esercizi di codifica

Aggiungi al tuo corso Udemy esercizi di codifica brevi e mirati.

Gli studenti vogliono esercitarsi, valutare e applicare ciò che hanno imparato in modo flessibile. Aggiungendo esercizi di codifica al tuo corso, puoi fornire queste esperienze di apprendimento attivo in modo pratico.

 


FAQ sugli esercizi di codifica

Cos’è un esercizio di codifica?

📖 Un esercizio di codifica è un esercizio che consente agli studenti di esercitarsi con un particolare linguaggio o framework di codifica. Gli studenti possono verificare la loro comprensione di un concetto trattato nel corso attraverso una valutazione automatica.

Cosa devo fare per iniziare?

Accedi alla pagina Curriculum del tuo corso. Fai clic sul pulsante “+ Voce del curriculum”, quindi su Esercizio di codifica. Per maggiori informazioni, consulta questo articolo del Centro di supporto.

Quando dovrei aggiungere un esercizio di codifica al mio corso?

Gli esercizi di codifica dovrebbero essere inclusi per tutti gli argomenti e le competenze chiave del tuo corso relativi alla codifica. I momenti chiave per aggiungere queste attività pratiche sono i seguenti:

  • quando la lezione di un corso ha almeno un obiettivo di apprendimento relativo alla scrittura di un codice
  • quando un concetto insegnato in una lezione può essere valutato tramite esercizi di codifica

Quanti esercizi di codifica dovrei aggiungere al mio corso?

Non c’è limite al numero di esercizi di codifica che puoi aggiungere a un corso, ma ti consigliamo di intervallare gli esercizi di codifica nel corso per distribuire meglio la pratica. Ecco alcune idee su come strutturare gli esercizi di codifica all’interno del tuo corso:

  • Includi almeno un esercizio di codifica per sezione.
  • Prepara esercizi multipli sullo stesso obiettivo di apprendimento. Ti suggeriamo, tuttavia, di non esagerare con gli esercizi di codifica, a meno che si tratti di più esercizi per lo stesso obiettivo di apprendimento.
  • Inizia alcune sezioni con un esercizio con cui gli studenti possano cimentarsi, poi aggiungi una lezione che lo spiega, quindi inserisci un altro esercizio di codifica in un nuovo contesto per farli provare di nuovo. Questo motiva gli studenti a scoprire perché devono apprendere il contenuto nelle lezioni di quella sezione.

Posso guadagnare con gli esercizi di codifica che creo?

Se il tuo corso fa parte di un piano di abbonamento Udemy, il tempo che i tuoi studenti passano a svolgere gli esercizi di codifica viene aggiunto ai guadagni dati dal coinvolgimento.

Quali linguaggi di programmazione sono disponibili per gli esercizi di codifica?

Al momento i linguaggi di programmazione disponibili per gli esercizi di codifica sono: C#, C# 11, C++ 20, elaborazione CSV (con Python), HTML, Java 17 (con JUnit5), Java 11, Java 9, JavaScript ES6, Kotlin, PHP 7, PHP 5, Python 3.10, Python 3.8, Python 3.5, R 3.6, React 16, React 18, Ruby, SciPy 1.4 (NumPy, Pandas, SymPy) e SciKit Learn 0.23, SQL, SQLite 3, Swift 5 e Swift 3.

 


Come creare un esercizio di codifica

Inizia a creare (o aggiornare) i tuoi esercizi di codifica seguendo questi passaggi: pianifica l’obiettivo e il risultato, crea la soluzione, inquadra l’esercizio e aggiungi suggerimenti e test caseper aiutare i tuoi studenti.

Pianifica il tuo esercizio di codifica

Inizia a creare il tuo esercizio di codifica definendo l’obiettivo di apprendimento. Inizia col rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa dovrebbe essere in grado di fare lo studente se completa correttamente questo esercizio di codifica?
  • Quali sono le competenze che questo esercizio aiuta a mettere in pratica? Quali competenze valuta?

A questo punto, proponi un problema relativo a un esercizio di codifica che sia in linea con i risultati di apprendimento desiderati di cui sopra. Questo problema dovrebbe includere una parte di un compito realistico che affronterebbe un ingegnere o dipendente che lavora in ambito tecnico.

💡 Suggerimento! Assicurati che i tuoi esercizi di codifica siano brevi ed efficaci.

    • L’esercizio di codifica ideale dovrebbe richiedere un massimo di 15 minuti per essere completato dallo studente medio. Questo è l’intervallo di tempo necessario per il microlearning e garantisce che questo esercizio sia accessibile in termini di tempo.

Parti dalla soluzione

Quando progetti l’esercizio di codifica, ti consigliamo di pianificare a ritroso. Pertanto, una volta deciso in merito a un problema relativo a un esercizio di codifica, scrivi la soluzione desiderata per intero, includendo il file di valutazione e soluzione.

📖 Un file soluzione è il file che fornisce la soluzione alla definizione del problema fornito. Gli studenti devono scrivere un file soluzione simile (non necessariamente lo stesso) per la definizione del problema dato. Verifica che il file di valutazione fornito (unit test) sia corretto.

📖 Un file di valutazione è il file di unit test che verifica se la soluzione proposta dallo studente risolve effettivamente il problema o meno. Per verificare la soluzione è necessario utilizzare le dichiarazioni di asserzione.

Per creare un nuovo esercizio di codifica, devi fornire i file di valutazione e soluzione che possono essere verificati dal sistema. Come promemoria, il file della soluzione viene scritto per verificare il file di valutazione stesso e il file di valutazione viene scritto per verificare che la soluzione dello studente sia corretta o meno.

💡 Suggerimento! Genera tramite IA

Per creare i file in lingua inglese e spagnola degli esercizi in Python, C++ e Java, è ora possibile farsi aiutare da un’intelligenza artificiale di terze parti.

  1. Accedi alla pagina Curriculum del tuo corso e inizia a creare un nuovo esercizio di codifica in Python, C++, Java o Javascript.

  2. Accedi alla seconda scheda “Scrivi la soluzione” dopo aver aggiunto il titolo dell’esercizio e l’obiettivo di apprendimento nella scheda “Pianifica l’esercizio”.

  3. Fai clic sul nuovo pulsante “Genera tramite IA” e aggiungi le istruzioni del problema.

  4. Dopo aver delineato il problema, fai clic sul pulsante “Genera con AI” e in pochi istanti verranno generati i file di soluzione e di valutazione per l’esercizio.

  5. Fai un’attenta verifica e apporta le modifiche necessarie per perfezionare l’esercizio prima di passare alla sezione “Guida gli studenti”.

Inquadra l’esercizio

Dopo aver creato la soluzione, il passo successivo è comunicare chiaramente lo scopo e il problema di questo esercizio ai tuoi studenti. Ti consigliamo di rispettare i seguenti passaggi:

  1. Descrivi cosa dovrebbe essere in grado di fare lo studente se completa correttamente questo esercizio di codifica e le competenze messe in pratica. Queste risposte dovrebbero essere state definite nella fase di pianificazione.
  2. Fornisci indicazioni complete e comprensibili sul “problema” presentato nell’esercizio. Assicurati di fornire informazioni sufficienti ai tuoi studenti per tentare di risolvere l’esercizio, assicurandoti al contempo che mettano in pratica le competenze necessarie (o che dimostrino di essere in grado di svolgere il lavoro).
  3. Crea il file iniziale.
    📖 Il file iniziale è il codice necessario per inquadrare l’esercizio e far sì che lo studente si concentri sulla competenza desiderata.

💡 Suggerimento! Stabilisci una pratica di denominazione chiara e coerente per i tuoi esercizi di codifica.

    • Usa una convenzione di denominazione coerente e facile da trovare per tutti i tuoi esercizi di codifica. Ad esempio, tutti gli esercizi di codifica iniziano con “Esercizio di codifica” nel nome, in modo che gli studenti possano trovarli facilmente nel corso.

📝 Nota: come per tutte le comunicazioni con i tuoi studenti, assicurati che le tue istruzioni contengano un linguaggio accurato, grammaticalmente corretto e imparziale.

Migliora con le indicazioni

Test Case

📖 Un unit test è un modo per testare un’unità, il più piccolo pezzo di codice che può essere logicamente isolato in un sistema. Nella maggior parte dei linguaggi di programmazione, si tratta di una funzione, una subroutine, un metodo o una proprietà.

Dovresti fornire degli unit test per le soluzioni agli esercizi di codifica, in modo che i tuoi studenti possano ricevere un feedback quando fanno clic su “Controlla la soluzione”. Questo feedback aiuta gli studenti a individuare i loro errori e fornisce un’importante convalida quando raggiungono l’obiettivo.

Quando crei dei test case, ti consigliamo di seguire le seguenti buone pratiche:

  • Sii specifico. Un unit test dovrebbe contenere solo un’asserzione logica, ovvero verificare un solo output del codice testato.
  • Sii esaustivo. Gli unit test dovrebbero simulare tutti i servizi e gli stati esterni, in modo da testare tutti i comportamenti richiesti.Gli unit test isolano i casi limite e, per quanto riguarda i test, hanno una buona copertura.
  • La chiarezza è fondamentale. Il nome di ogni test deve essere significativo, in modo che gli studenti possano accedere facilmente al test che desiderano fra quelli proposti nell’elenco.

Lezioni correlate

Aggiungi una lezione consigliata nel tuo corso che rimanda gli studenti a dove possono ottenere maggiori informazioni sulla competenza che stanno mettendo in pratica.

Suggerimenti

📖 Un suggerimento è utile per guidare gli studenti verso la risposta corretta quando si bloccano durante un esercizio.

Mentre i titoli dei test case fungono già da guida, la sezione “Suggerimenti” dovrebbe concentrarsi maggiormente su informazioni aggiuntive che non sono fornite nelle istruzioni o negli unit test.

Quando crei dei suggerimenti, ti consigliamo di seguire le seguenti buone pratiche:

  • Un suggerimento dovrebbe stimolare la memoria dello studente in merito a un concetto.
  • Un suggerimento dovrebbe fornire una parte della risposta, ma non l’intera risposta.
  • Quando si forniscono suggerimenti multipli, si dovrebbe procedere in ordine sparso (cioè dal suggerimento minore al suggerimento più sostanziale) per incoraggiare gli studenti a tentare da soli.

📝 Nota: poiché attualmente i suggerimenti possono essere mostrati agli studenti in ogni momento mentre tentano di completare l’esercizio, usa i “Suggerimenti” solo per fornire informazioni extra che possano aiutare lo studente a completare l’esercizio senza rivelare la risposta corretta.

Spiegazione della soluzione

📖 Una spiegazione della soluzione è un ulteriore chiarimento sulla soluzione corretta di un esercizio di codifica.

Una spiegazione della soluzione può essere utile agli studenti per convalidare e/o comprendere i problemi del loro approccio. Se uno studente si mette alla prova nell’esercizio di codifica e non è sicuro che la soluzione risolva correttamente il problema, questa è l’occasione giusta per fornire spiegazioni. Inoltre, per gli studenti che hanno svolto l’esercizio correttamente ma non sono sicuri del perché, la spiegazione li aiuta a convalidare ciò che hanno fatto e a consolidare la loro comprensione di questo concetto per il futuro.

Quando crei una spiegazione della soluzione, ti consigliamo di seguire le seguenti buone pratiche:

  • Questa sezione può includere istruzioni passo per passo con frammenti di codice.
  • Quando spieghi i vari passaggi, spiega sempre il “perché”. Sarà più semplice per gli studenti riflettere su ciò che hanno fatto e su ciò che dovrebbero fare in modo diverso se dovessero riprovarci.

 


 

Per saperne di più sui miglioramenti apportati agli esercizi di codifica, consulta questo articolo del Teaching Center. Inoltre, se hai altre domande su come utilizzare lo strumento degli esercizi di codifica, consulta questo articolo del Centro di assistenza.

Sei pronto a creare il tuo corso? Iniziamo!

Crea un corso